Ferrari: Mediobanca adesso è neutral, crescita 2018 è già prezzata

Sono ben 10 gli analisti e i broker che vantano un rating buy sulle azioni Ferrari

di , pubblicato il
Sono ben 10 gli analisti e i broker che vantano un rating buy sulle azioni Ferrari

Mediobanca cambia idea sul titolo Ferrari e passa da rating outperform a rating neutral rivedendo al ribasso anche il target price da 109 a 111 euro. Il nuovo prezzo obiettivo è pari ad un up side di circa il 12% rispetto alle quotazioni attuali. Secondo Mediobanca la crescita dei risultati prevista per il 2018 è già prezzata. Gli analisti hanno ricordato che entro qualche settimana Ferrari dovrebbe annunciare gli impatti del Patent box.

Il Cavallino specificherà sia l’ammontare cumulato degli investimenti tra il 2015 e il 2018 che la riduzione del tax rate nel 2019. Ricordiamo che in occasione della presentazione dei risultati del 2017 , Ferrari aveva fornito la guidance per quest’anno. La Rossa di Maranello aveva previsto consegne superiori a 9 mila unità, ricavi pari ad oltre 3,4 miliardi,  un Ebitda adjusted oltre 1,1 miliardi e un indebitamento netto industriale inferiore a 400 milioni. Oltre a fornire la guidance 2018, il management di Ferrari aveva anche presentato l’outlook di medio-lungo periodo, dichiarando di attendersi un Ebitda adjusted di 2 miliardi e un free cash flow industriale di 1,2 miliardi non oltre il 2022. Netta la prevalenza dei giudizi positivi secondo le rilevazioni di Bloomberg. I buy su Ferrari sono 10 seguiti poi da 7 hold e 5 sell (vendere).

Il titolo Ferrari oggi in borsa sta segnando un rialzo dello 0,41%.

Argomenti: ,