FCA sospesa al ribasso dopo conti trimestrali: tagliate stime su ricavi e Ebit 2018

Le deboli indicazioni su ricavi e Ebit nel 2018 stanno determinando forti vendite su FCA dopo la trimestrale

di Enzo Lecci, pubblicato il
Le deboli indicazioni su ricavi e Ebit nel 2018 stanno determinando forti vendite su FCA dopo la trimestrale

Improvvisa raffica di vendite sulle azioni Fca dopo la pubblicazione dei conti trimestrali. Il titolo del Lingotto, in questo momento, sta segnando un ribasso teorico del 4,5%. La pioggia di vendite potrebbe essere messa in relazione con la decisione di tagliare le stime su ricavi e Ebit 2018. Nel comunicato stampa del Lingotto si può comunque leggere che “tutti gli altri obiettivi finanziari presentati lo scorso primo giugno nel piano industriale 2018-2022 non sono cambiati”.

Per quello che riguarda i conti trimestrali, Fca ha mandato in archivio il secondo trimestre con Ebit adjusted a 1,655 miliardi di euro, in calo dell’11% (-3% a parità di cambi di conversione). Variazione negativa anche per l’utile netto adjusted che è stato pari a 981 milioni di euro, in calo del 9% (stabile a parità di cambi di conversione) mentre l’utile netto si è attestato a 754 milioni di euro diminuzione del 35% (-26% a parità di cambi di conversione).
Le consegne globali complessive di veicoli Fca sono state pari a 1.301.000 unità, in aumento del 6% principalmente grazie alla crescita in NAFTA e LATAM. Per finire, la liquidità netta industriale del Lingotto è stata pari a 0,5 miliardi di euro, in aumento di 1,8 miliardi di euro nel trimestre.

Argomenti: FCA, Trimestrali