FCA: per Mediobanca è outperform, focus su piano industriale

FCA si lascia condizionare dal clima positivo e recupera parte del recente rosso

di Enzo Lecci, pubblicato il
FCA si lascia condizionare dal clima positivo e recupera parte del recente rosso

Dopo aver perso il 5% circa dal giorno della pubblicazione della trimestrale, a causa dalla scontata perdita di appeal  (Trimestrale FCA: utile e Ebitda in aumento nel primo trimestre 2018), il titolo Fca nella seduta di oggi sta segnando una progressione del 2,15% in un contesto generale molto favorevole (Il Ftse Mib sfonda il muro dei 24000 punti). Gli analisti di Mediobanca hanno confermato il rating outperform con target price a 22 euro sul titolo del Lingotto. Nella loro nota gli analisti di Piazzetta Cuccia hanno dichiarato di attendersi che la tendenza positiva di Jeep e Alfa Romeo possa essere “un driver per i margini NAFTA quest’anno”. Mediobanca vede un potenziale rialzo del 18% per il titolo Fca. Secondo gli esperti nel medio termine il focus sarà sul nuovo piano industriale atteso per il 1 giugno e su eventuali nuovi dettagli sullo spin off di Magneti Marelli. Secondo Piazzetta Cuccia Fca è un chiaro giocatore in dollari Usa (75% dell’EBIT 2017 generato nel NAFTA) e “il rafforzamento del dollaro contro l’euro sarebbe molto positivo per il titolo”.

Argomenti: FCA, Ratings e Targets