FCA “indifferente” all’ufficializzazione della multa per emissioni in Usa

Per gli analisti di Fidentiis il rating sulle azioni FCA resta buy anche dopo la notizia della multa in Usa

di , pubblicato il
Per gli analisti di Fidentiis il rating sulle azioni FCA resta buy anche dopo la notizia della multa in Usa

Fca si sta avvicinando al giro di boa delle 13,30 con un ribasso dello 0,5% contro un Ftse Mib che invece sta perdendo lo 0,3%. La reazione del titolo del Lingotto all’ufficializzazione dell’ammontare della multa ricevuta in Usa per lo scandalo emissioni è quindi tiepida. Ricordiamo che il costo complessivo costo stimato negli accordi tra il Lingotto e le autorità americane per chiudere definitivamente il dossier è pari 0,8 miliardi di dollari, valore in linea con l’accantonamento effettuato proprio a tale scopo dalla società.

Secondo gli analisti di Fidentiis, “il costo totale dell’intesa negli Stati Uniti sui requisiti di emissioni è di circa 150 milioni di dollari in più rispetto alle cifre riportate ieri mattina dalla stampa e sono in linea con l’importo fornito dalla società nel terzo trimestre 2018” (FCA: multa con forte sconto in Usa per emissioni diesel (indiscrezioni)).

Gli esperti hanno inoltre aggiunto che “l’impatto positivo sulla nostra somma delle parti di Fca è di 0,5 euro ad azione anziché di 0,6 euro ad azione, dato che avevamo ipotizzato un costo totale di 1,5 miliardi di euro”.

Gli analisti di Fidentiis hanno un rating buy su Fca.

Argomenti: