FCA: emissioni solo una “scusa” per i realizzi, rating resta “hold” per Equita

Le ultime notizie sulla scandalo emissioni in Usa, portano in rosso il titolo Fca che ritorna sotto quota 10 euro

di , pubblicato il
Le ultime notizie sulla scandalo emissioni in Usa, portano in rosso il titolo Fca che ritorna sotto quota 10 euro

Dopo la buona progressione di ieri, puntualmente sul titolo Fca sono arrivate le prese di beneficio. Il Lingotto si sta avvicinando al giro di boa delle 13,30 con una flessione dell’1,25% a quota 9,865 euro. Dopo aver quindi riagganciato i 10 euro nella seduta di ieri, Fca torna sotto questo importante livello.

Ad agevolare vendite che sembrano essere comunque dovute a motivi prettamente tecnici, ci sono le ultime notizie sullo scandalo emissioni. Il Wall Street Journal ha pubblicato i risultati di una ricerca effettuata dalla West Virginia University da cui emergerebbe l’esistenza di discrepanze tra le emissioni delle vetture diesel di Fca realizzate in laboratorio e quelle realizzate su strada. La replica del Lingotto alle anticipazioni del Wsj non si è fatta attendere. Fca ha infatti dichiarato di aver chiesto più informazioni e ha apertamente contestato le modalità di svolgimento del test (Fiat Chrysler: secondo i ricercatori USA superati i limiti di emissione di oltre 20 volte).

Secondo Equita sim che su Fca ha e conserva rating hold, “pur trattandosi di un newsflow negativo, apparentemente questa ricerca non ha dirette implicazioni sull’indagine in corso dell’Epa che intende verificare l’esistenza di un Sw illegale installato nei motori” Fca.

Argomenti: ,