FCA: banche esercitano greenshoe su azioni Ferrari, acquisti sul titolo a Milano

Forte riduzione del debito di FCA: è questo uno dei lati più positivi dell'operazione che ha portato Ferrari a Wall Street

di , pubblicato il

IPO ferrari wsBuone notizie per FCA e per la neoquotata Ferrari. Le due case automobilistiche hanno reso noto che le banche collocatrici dell’offerta pubblica iniziale di azioni Ferrari hanno integralmente esercitato l’opzione per acquistare da FCA ulteriori 1.717.150 azioni ordinarie Ferrari (1%) al prezzo dell’offerta pubblica iniziale, ossia 52 dollari per azione, meno gli sconti di collocamento.  Alla luce dell’esercizio di questa opzione, l’offerta totale (10% di titoli Ferrari) ammonterà quindi a 18.892.

150 azioni ed il ricavato lordo per FCA sarà pari 982,4 milioni di dollari.

La notizia dell’esercizio dell’opzione greenshoe su Ferrari sta avendo un impatto positivo sul titolo FCA che a Piazza Affari avanza del 2,2%.

Secondo alcuni analisti, gli introiti che FCA si è garantita grazie all’IPO di Ferrari, porteranno a una notevole riduzione del debito industriale netto del Lingotto che dovrebbe scendere a 6,7 miliardi a fine anno. Con lo scorporo del Cavallino Rosso, che sarà deliberato nell’assemblea di FCA in agenda il prossimo 3 dicembre, tale debito dovrebbe ridursi ulteriormente di altri 800 milioni.

 

Argomenti: , , , , , ,