Falk Renewables: margini operativi ed utili in forte aumento nel Q4 2018. Proposto dividendo di 0,063 €

di , pubblicato il
Esiti positivi per il Q4 2018 di Falk Renewable che rileva un forte aumento di Ebitda, Ebit e dell'utile ante imposte, rispettivamente del 32,9%, del 77,4% e del 94,1%.

Nel quarto trimestre 2018 Falck Renewables ha contabilizzato un fatturato consolidato attestatosi a 104,3 milioni, aumentati del 16,2% rispetto agli 89,8 milioni del precedente esercizio. Tale performance è legata alla crescita in tutte le aree e in particolare all’aumento dei servizi e della componente holding e altro, aumentati rispettivamente a 10,4 e 9,5 milioni dai precedenti 3,2 milioni e 2,4 milioni.

L’Ebitda risulta in progresso del 32,9% a 60,9 milioni, trainato in particolare dal business dell’eolico che sale del 30,8% a 60,7 milioni.

Questa dinamica favorevole si amplifica a livello di Ebit, in crescita del 77,4% a 38,8 milioni contro i 21,9 milioni del dato precedente, beneficiando del calo del 7,7% a 22,1 milioni degli ammortamenti, accantonamenti e svalutazioni.

Dopo aver considerato oneri finanziari pari a 11,3 milioni (+65,3% a/a) e proventi da partecipazioni incrementati a 2 milioni, il risultato ante imposte si attesta a 29,5 milioni, quasi raddoppiato rispetto al corrispondente periodo di raffronto.

Sul fronte patrimoniale l’indebitamento finanziario netto si attesta a 547,2 milioni, aumentato di circa 45 milioni rispetto a fine settembre 2018. Al netto del fair value dei derivati tale ammontare regredisce a 509,2 milioni. Gli investimenti del periodo settembre – dicembre 2018 risultano pari a 40,6 milioni, in netto incremento se confrontati col rispettivo trimestre del 2017 (6,5 milioni).

Il CdA proporrà all’assemblea degli azionisti la distribuzione di un dividendo di 0,063 euro per azione (0,053 nel 2017), con stacco della cedola il prossimo 13 maggio e relativo pagamento dal 15 maggio.

Infine, si ricorda che il management ha confermato la guidance per il 2019, indicando un Ebitda di circa 184 milioni, un utile netto di pertinenza del gruppo maggiore di 30 milioni e una posizione finanziaria netta (incluso il fair value dei derivati) di circa 737 milioni.

Argomenti: