Facebook festeggia i 10 anni con boom di utili e fatturato

di , pubblicato il

Facebook, boom utili 2013Si appresta a festeggiare i dieci anni dal lancio Facebook, il social network più famoso al mondo, inventato da Mark Zuckenberg nel 2004. Quotato al Nasdaq dal maggio del 2012, in seguito a un’IPO a dir poco deludente e che ha scatenato le ire di molti investitori, per via del crollo quasi immediato del prezzo di sbarco e per i problemi tecnici riscontrati nelle immissioni degli ordini iniziali, adesso Facebook sembra realmente essersi riscattata, come dimostra la pubblicazione dell’ultima trimestrale dello scorso anno.

La società ha chiuso il 2013 con un utile netto di 523 milioni di dollari, contro i 64 milioni dello stesso trimestre del 2012. Boom anche per i ricavi, balzati a 2,59 miliardi (+63%). Di questi, 2,34 miliardi derivano dai ricavi pubblicitari, cresciuti su base annua del 76%.

In tutto l’esercizio 2013, quindi, Facebook ha prodotto un utile netto di 1,50 miliardi e un fatturato di 7,87 miliardi, +55% sul 2012. Cresciuta anche la media degli utenti mensili attivi, pari 757 milioni, di cui 556 milioni da dispositivi mobili. E gli iscritti sono cresciuti a 1,23 miliardi di persone, in crescita del 16% su base annua.

Ciò che più importa è che Facebook sta riuscendo finalmente a monetizzare dalla pubblicità sul mobile, cosa che aveva creato qualche dubbio tra gli analisti e gli investitori prima dell’IPO. Tanto che la società avrebbe superato Yahoo! come raccolta pubblicitaria digitale, ponendosi dietro solo a Google.

Gli ottimi risultati degli ultimi tempi hanno fatto bene anche al titolo, cresciuto nel corso del 2013 del 75% e oggi a quota 53-54 dollari dai 38 dollari dell’IPO. E pensare che solo dall’agosto dello scorso anno, le azioni Facebook sono tornate ai livelli di contrattazione iniziale. Il successo è stato tale, che Facebook è entrato di diritto nell’indice S&P500, risultando la società più giovane a farvi ingresso.

 

 

Argomenti: