Esuberi Unicredit: altri tagli entro il 2019, si arriverà a 14mila unità in meno - Finanza e Borsa - InvestireOggi.it Finanza e Borsa – InvestireOggi.it

Esuberi Unicredit: altri tagli entro il 2019, si arriverà a 14mila unità in meno

Il cambio del modello di business di Unicredit si tradurrà in aumento del numero complessivo di esuberi

PER APPROFONDIRE: Esuberi Unicredit
Unicredit Ceo

Il piano industriale Unicredit, oltre all’aumento di capitale e alla cessione di Npl, ha il suo terzo pilastro nella riduzione dei costi per il personale. E’ in quest’ottica che vanno inquadrati i nuovi esuberi decisi dalla big del settore bancario. Più nel dettaglio, il nuovo piano esuberi Unicredit prevede l’uscita di 6.500 unità entro il 2019. Questi tagli si vanno a sommare a quelli già decisi in precedenza portando la riduzione netta dei dipendenti a tempo pieno a circa 14.000 unità complessive entro il 2019. In base alle indicazioni fornite dal piano industriale, l’attuazione del piano esuberi comporterà un risparmio sul fronte dei costi per il personale pari a 1,1 miliardi di euro.

Il cambio del modello di business di Unicredit, determinerà una maggiore riduzione della forza lavoro rispetto al piano diffuso precedentemente.

A Piazza Affari, intanto, Unicredit sta segnando una progressione del 3,46% contro un Ftse Mib che avanza dell’1,2%. Le decisioni sull’aumento di capitale di Unicredit sono state accolte positivamente dal mercato.

 

0 Commenti
 

Commenti

Per inviare un commento devi fare il login.