Eni: Scaroni frena il Governo sul buy back

di , pubblicato il

Eni viaggia sopra la parità a Piazza Affari sulla scia delle dichiarazioni rilasciate a Radio24 da Paolo Scaroni. L’amministratore delegato del gruppo petrolifero ha risposto in merito alla cessione del 3% del capitale di Eni annunciato dal Governo. “Sulla privatizzazione – ha risposto Scaroni – la decisione non spetta a me, noi siamo l’oggetto”. L’operazione annunciata dal Governo prevede un buy back azionario e su questo punto l’ad ha risposto: “noi compreremo le nostre azioni se le condizioni di mercato ce lo consentiranno in 10 anni; quello che vuole fare il Governo non lo so”. La cessione di una parte della quota in mano allo Stato piace comunque al numero uno di Eni che parla della partecipazione della mano pubblica come di una “anomalia” nel quadro della concorrenza mondiale. Eni prende in questo momento lo 0,06% sostanzialmente invariata.

Argomenti: ,