Eni in ribasso: Statoil rinvia il progetto Castberg

di , pubblicato il

Prevalgono le vendite oggi  a Piazza Affari sul titolo Eni che in questo momento cede l’1,08% a 17,46 euro per azione. Il Cane a sei zampe risente della decisione della norvegese Statoil di rinviare l’investimento sul progetto Johan Castberg. A causare questo rinvio le recenti modifiche del quadro fiscale sui prodotti petroliferi da parte del governo norvegese. A questo aspetto si somma l’incertezza sulle risorse da impiegare nell’ambizioso progetto. Le stime iniziali parlavano di un investimento da 15,5 miliardi di dollari per un progetto che sarebbe dovuto partire nel 2018. Eni partecipa per un 30% al giacimento che si localizza a  240 chilometri a nord-ovest di Hammerfest (Norvegia) nel confine fra Mare di Barents e Mare Artico. Statoil conta di produrre più di 2,5 milioni di barili di petrolio equivalente al giorno entro il 2020, su una capacità complessiva stimata tra i 400 e i 600 milioni di barili di petrolio. 

Argomenti: ,