Eni e Saipem mettono la retromarcia a Piazza Affari

di , pubblicato il

Eni e Saipem in deciso ripiegamento oggi a Piazza Affari. Le cattive notizie che spaventano gli investitori sono rappresentate le indicazioni fornite dall’EIA. Secondo l’agenzia governativa USA sull’energia, la produzione di idrocarburi americana nei prossimi anni continuerà a crescere con conseguente riduzione del prezzo medio del greggio a 92 dollari/barile nel 2017 dai 112 del 2012. Penalizzato quindi l’indice europeo di riferimento del settore (EURO STOXX Oil & Gas) che in questo momento cede l’1,12%. Tornando ai titoli della galassia Eni, la capogruppo lascia sul terreno l’1,08% mentre Saipem, fiaccata anche dalla limatura di hsbc (Saipem: hsbc abbassa il Target Price, rating inalterato), segna -1,42%.

Argomenti: , ,