Eni: con IBM per potenziare interpretazione dei dati geologici con intelligenza artificiale

Eni  e IBM  annunciano i primi risultati di una collaborazione pluriennale nell’utilizzo dell’intelligenza artificiale (AI) con l’avvio della piattaforma Cognitive Discovery, che ha l’obiettivo di supportare il processo decisionale nelle fasi iniziali dell’esplorazione riducendo in modo significativo il rischio esplorativo legato alla complessità geologica.

di , pubblicato il
Eni  e IBM  annunciano i primi risultati di una collaborazione pluriennale nell’utilizzo dell’intelligenza artificiale (AI) con l’avvio della piattaforma Cognitive Discovery, che ha l’obiettivo di supportare il processo decisionale nelle fasi iniziali dell’esplorazione riducendo in modo significativo il rischio esplorativo legato alla complessità geologica.

Eni  e IBM  annunciano i primi risultati di una collaborazione pluriennale nell’utilizzo dell’intelligenza artificiale (AI) con l’avvio della piattaforma Cognitive Discovery, che ha l’obiettivo di supportare il processo decisionale nelle fasi iniziali dell’esplorazione riducendo in modo significativo il rischio esplorativo legato alla complessità geologica.

La piattaforma di Cognitive Discovery, che consente una rappresentazione più realistica e puntuale del modello geologico del sottosuolo mediante identificazione e verifica di scenari alternativi plausibili, lavora come una sorta di assistente di intelligenza aumentata, capace di accedere ad una quantità crescente di informazioni ampiamente diversificate. Questa enorme base di conoscenza è assimilata dal sistema per creare il Knowledge Graph di Eni, capace di contestualizzare le varie componenti dell’informazione geologica, geofisica e geochimica allo scopo di interpretare i dati osservati, supportando gli esploratori nel loro lavoro quotidiano e migliorare il loro processo decisionale.

Eni e IBM continueranno a lavorare sulla piattaforma di Cognitive Discovery per estendere le sue capacità di analisi di documenti a nuovi domini applicativi come ad esempio ingegneria e modellizzazione di giacimento, e ad altre sorgenti di informazione. La piattaforma Cognitive Discovery di Eni è disponibile on-premise su un cluster IBM HPC Power 9 installato presso il Green Data Center di Eni situato a Ferrera Erbognone, Pavia, Italia.

Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.