Eni: chiusa la cessione dell’Area 4 (Mozambico) ai cinesi di CNPC

di , pubblicato il

Eni ha annunciato il closing della cessione a CNPC (China National Petroleum Corporation) del 28,57% di Eni East Africa, società che gestisce il giacimento Area 4, situato nell’offshore del Mozambico. L’operazione è stata chiusa per 4,21 miliardi di dollari ovvero la cifra stabilita il 14  marzo scorso giorno in cui le due società avevano sottoscritto l’accordo (Eni in Mozambico: 4 mld dai cinesi per Area 4). Eni non si distaccherà dal giacimento mozambichese mantenendo una  partecipazione indiretta del 50% in Area 4 mentre i cinesi controlleranno un 20%, sempre in via indiretta. Eni sfrutterà le capacità del nuovo partner nei settori upstream e downstream a livello
mondiale ma soprattutto avrà la possibilità di collaborare allo sviluppo del promettente blocco a shale gas situato nel Sichuan Basin in Cina. Nel frattempo Eni cede l’1,07% a Piazza Affari. 

Argomenti: ,