Eni avvia la cessione del 6,7% di Galp

Al termine dell'operazione Eni avrà ceduto 55.452.341 azioni ordinarie di Galp

di , pubblicato il

Attraverso una procedura di accelerated bookbuilding, Eni ha avviato la cessione di complessive 55.452.341 azioni ordinarie pari a circa il 6,7% del capitale sociale di Galp. L’operazione, ha spiegato il Cane a Sei Zampe è curata da Goldman Sachs e da Mediobanca che agiscono nel ruolo di joint bookrunner.

Già nei mesi scorsi Eni aveva ceduto sul mercato azionario l’1,3% del capitale sociale di Galp.

Alla luce dell’operazione odierna, quindi, il colosso degli idrocarburi continuerà a detenere il 16,34% della società portoghese di cui l’8% a servizio dell’exchangeable bond di circa 1 miliardo di euro emesso il 30 novembre 2012 con scadenza 30 novembre 2015 e l’8,34% soggetto a determinati diritti esercitabili da Amorim Energia ai sensi degli Accordi precedentemente comunicati al mercato.

Con l’operazione odierna Eni completerà “la cessione della quota di Galp liberamente disponibile ai sensi degli accordi in essere con Amorim Energia”. 

Argomenti: ,