Enel: scoperto un giacimento di petrolio in Algeria

Scoperto un secondo giacimento di gas naturale nel bacino di Illizi (Algeria). Enel sopra la parità a Piazza Affari

di Carlo Robino, pubblicato il

Enel, insieme ad altre compagnie petrolifere internazionali associate in un consorzio, ha scoperto nel bacino algerino di Illizi (nel sud ovest del Paese) un secondo pozzo di gas naturale. Lo ha reso noto oggi la spagnola Repsol (presente insieme a Sonatrach, GdF Suez ed ovviamente Enel nel consorzio) specificando che si tratta di una scoperta che può valere una produzione di 235mila metri cubi al giorno. Il permesso di esplorazione del bacino di Illizi e’ di proprieta’ di un consorzio che unisce la societa’ pubblica algerina Sonatrach (51%), la spagnola Repsol (25,7%), l’italiana Enel (13,5%) e il francese GdF Suez (9,8%). Ricordiamo che l’Algeria e’ l’ottavo produttore mondiale di gas naturale, il terzo fornitore per l’Europa (circa il 10%) e  si trova nella top 20 dei produttori mondiali di petrolio. Intanto a Piazza Affari Enel guadagna lo 0,78% a 2,598 euro per azione.

Argomenti: Borsa Milano, Enel