Enel Green Power attiva l’impianto di Cove Fort

di , pubblicato il

Enel Green Power ha completato e collegato alla rete la centrale geotermica di Cove Fort, il suo primo impianto nello Stato dello Utah (USA).

Cove Fort è un impianto geotermico a media entalpia e tecnologia innovativa a ciclo binario, detenuto da Enel Cove Fort, LLC, società attualmente controllata da EGPNA Development Holdings, LLC.

Con una capacità installata di 25 MW, Cove Fort sarà in grado di generare, a regime, fino a 160 GWh ogni anno, evitando così l’emissione in atmosfera di circa 115 mila tonnellate di CO2 all’anno.

La realizzazione dell’impianto, in linea con gli obiettivi di crescita stabiliti nel piano industriale 2013 – 2017 di Enel Green Power, ha richiesto un investimento complessivo di circa 126 milioni di dollari statunitensi, finanziato attraverso risorse del Gruppo Enel Green Power.

All’impianto di Cove Fort è associato un contratto d’acquisto ventennale dell’energia prodotta (PPA), concluso con la società Salt River Project.

Si prevede, inoltre, che il progetto si qualifichi per la Sezione 1603 del Renewable Energy Treasury Grant Program, accedendo quindi agli incentivi fiscali previsti dalla relativa regolamentazione. Sempre nel Nord America, l’azienda possiede gli impianti geotermici di Stillwater e Salt Wells vicino a Fallon, in Nevada. Anche questi impianti utilizzano la tecnologia a ciclo binario a media entalpia, tra le più avanzate nel settore. L’impianto di Stillwater è stato abbinato lo scorso anno a un impianto fotovoltaico da 26 MW, creando così il primo impianto ibrido al mondo di questa tipologia. 

Argomenti: ,