Empire State Building sbarca a Wall Street. Incassati 929,5 milioni di dollari

La società che possiede i 102 piani ha deciso di lanciare una IPO, vendendo 71,5 milioni di azioni al prezzo di 13 $. Assicurato un dividendo iniziale di 34 centesimi per azione

di Giuseppe Timpone, pubblicato il

Ipo Wall Street EmpireLo storico edificio dell’Empire State Building è sbarcato in borsa. La Empire State Realty Trust Inc, la società che detiene la proprietà dell’edificio, ha comunicato di avere venduto 71,5 milioni di azioni al prezzo cadauno di 13 dollari, il più basso della forchetta 13-15 dollari dell’IPO, come comunicato alla Sec nei giorni scorsi. Pertanto, risultano incassati 929,5 milioni di dollari, per un incasso netto dell’operazione pari a 754,4 milioni, sottratti diversi costi, secondo la società.

 

Ipo Empire State Building: caratteristiche della quotazione

Le azioni sono state quotate al New York Stock Exchange con la sigla ESRT e Bank of America e Goldman Sachs sono state lead bankers dell’operazione.

Oltre all’ESB, il trust immobiliare ha deciso di portare in borsa anche altri 18 unità immobiliari dislocate tra New York e il Connecticut. I Malkin, principali azionisti della company, valutano l’Esb 2,33 miliardi, debiti inclusi, mentre il solo edificio newyorkese è stimato sui 2,5 miliardi, che salgono a 3,2 miliardi ai prezzi dell’IPO.

L’operazione è stata approvata dall’80% degli azionisti. Stando alla documentazione depositata presso la Sec, la società si impegna a corrispondere un dividendo iniziale di 34 centesimi per azione, il 2,6% del valore dell’IPO del titolo, inferiore al 3,3% medio corrisposto dal REIT, la sigla che riunisce tutte le unità immobiliari gestite dalla società. Di fatto, la società non paga alcuna imposta sul reddito, per cui quasi l’ammontare intero dei suo ricavi può essere distribuito tra gli azionisti.

La ESRT aveva già provato a quotare l’edificio in borsa lo scorso anno, ma il tentativo fu respinto e ammesso solo nei mesi scorsi. Si tratta dell’IPO di maggiori dimensioni dal 2006 in campo immobiliare, da quando nell’ottobre del 2006 avvenne la quotazione della Douglas Emmett Inc. Di prossimo sbarco a Wall Street ci sono anche le società immobiliari Brixmor Property Group Inc e la Hilton Worldwide Inc.

L’Empire State Building è visitato ogni anno da milioni di turisti, che possono così ammirare la città di New York dall’alto. Con i suoi 102 piani, costruito nel 1931, è stato l’edificio più alto fino al 1972, quando fu superato da una delle due Torri Gemelli, quella Nord, per l’esattezza, abbattuta durante gli attacchi dell’11 settembre.

L’edificio divenne famoso in tutto il mondo nel 1933, quando apparve nel film di King Kong, mentre nel 1957 Cary Grant e Deborah Kerr vi girarono “Un Amore perduto”, facendo dell’Empire State Building un simbolo della potenza americana e dei grattacieli newyorkesi.

 

Argomenti: Borsa USA, IPO