Eems: accordo di ristrutturazione del debito

Intervenuta efficacia dell'Accordo di Ristrutturazione siglato il 27 Novembre 2013 con il Pool di Banche Creditrici

di Enzo Lecci, pubblicato il

Si fa riferimento all’Accordo di Ristrutturazione ai sensi dell’Articolo 182-bis della Legge Fallimentare (di seguito l'”Accordo”) stipulato in data 27 novembre 2013 tra, da un lato, EEMS Italia S.p.A. e, dall’altro lato, Unicredit S.p.A., Banca Nazionale del Lavoro S.p.A., Monte dei Paschi di Siena S.p.A., Unione di Banche Italiane S.c.p.a., Banca Popolare Soc. Coop, Royal Bank of Scotland Plc – Milan Branch (di seguito, congiuntamente, il “Pool di Banche Creditrici”).

La Società comunica di avere ottenuto in data 28 aprile 2014 copia del certificato della Corte di Appello di Roma attestante che alla data del 19 marzo 2014 non sono stati proposti reclami avverso il decreto di omologa dell’Accordo emesso dal Tribunale di Rieti in data 4 marzo 2014.

Ne consegue che tutte le condizioni sospensive dell’Accordo si sono avverate entro il termine del 26 marzo 2014 e che pertanto l’Accordo è divenuto efficace in data 26 marzo 2014 (data in cui si è avverata l’ultima delle condizioni sospensive previste dall’Accordo).

Argomenti: Borsa Milano, Eems