Dividendo Unicredit 2013, previsioni di Cheuvreux in attesa dei conti 2012

Secondo Cheuvreux la cedola che Unicredit distribuirà sarà più sostanziosa rispetto a quella riconosciuta da Intesa Sanpaolo. Domani a metà giornata sarà tolto il velo dai conti 2012

di Enzo Lecci, pubblicato il

Se le previsioni degli analisti francesi di Cheuvreux si dovessero rivelare esatte allora Unicredit dovrebbe riuscire a battere Intesa Sanpaolo sull’ammontare del dividendo 2012. Secondo gli esperti, citati da MF, il cda di Piazza Cordusio potrebbe proporre all’assemblea degli azionisti una cedola pari a 7 cent per azione ordinaria contro i 5 cent proposti dal vertice di Intesa (Dividendo Intesa Sanpaolo 2013 confermato, utile 2012 a 1,6 mld).

Nonostante si tratti pur sempre di un dividendo decisamente leggero i possessori di azioni Unicredit dovrebbero comunque restare soddisfatti visto che lo scorso esercizio rimasero a bocca asciutta (a differenza degli azionisti Intesa che invece incassarono un dividendo pari a 5 cent per azione). Le cedole di Unicredit dovrebbero essere staccate e pagate nel mese di maggio. 

In attesa di conoscere l’ammontare della cedola (è previsto per domani il cda per l’approvazione del bilancio Unicredit al 31 dicembre 2012), la quotata del comparto bancario sta facendo segnare a Piazza Affari una progressione dell’1,15%, segno che gli investitori sembrano guardare con discreta tranquillità alla pubblicazione dei conti della banca. 

 

Risultati Unicredit 2012: stime degli analisti

Secondo Cheuvreux, Unicredit dovrebbe chiudere il quarto trimestre 2012 con una perdita pari a 155 mln di euro contro i 173 mln di rosso ipotizzati dal consensus e contro l’utile di 114 mln messo a segno nello stesso periodo dello scorso anno. Gli accantonamenti per perdite su crediti relativi al quarto trimestre dovrebbero far registrare un aumento di 30 bp a quota 163bp (2.280 milioni di euro contro i 1.42 milioni nel quarto trimestre 2011). Cheuvreux vede invece in calo del 2% su base trimestrale il margine di interesse che dovrebbe attestarsi a quota 3.532 mln di euro a causa del calo dell’Euribor 3 mesi.

I numeri 2012 di Unicredit e l’ammontare del dividendo che sarà riconosciuto dalla seconda banca italiana si conosceranno domani attorno all’ora di pranzo.

 

 Storico dividendi Unicredit: gli ultimi esercizi

        anno

   dividendo lordo per azione ordinaria 

    dividendo lordo per azione risparmio      

       EPS       

    2011        

nessuna cedola

nessuna cedola

—————

    2010

0,03 euro

0,045 euro

0,06 euro

    2009

0,03 euro

0,045 euro

0,10 euro

    2008

scrip dividend

0,025 euro

 

    2007

0,260 euro

0,275 euro

0,54 euro

 

Tutte le previsioni sui dividendi 2013 di Unicredit in vista dell’approvazione dei conti:

Dividendo Unicredit 2013: verso un gradito ritorno?

Dividendo Unicredit 2013: le stime degli analisti

 

 

Argomenti: Borsa Milano, Unicredit