Dividendo Telecom 2013: SocGen prevede una cedola più “magra”

Confortano la raccomandazione all'acquisto del titolo e i risultati del colosso tlc in Brasile

di Carlo Robino, pubblicato il

Telecom Italia, a due giorni dalla presentazione del piano industriale e dei dati preliminari dell’?esercizio 2012, guarda con positività ai risultati conseguiti in Brasile. La controllata brasiliana Tim Participacoes, ha infatti chiuso il 2012 con un utile netto in rialzo del 17,4% a 1,5 miliardi di reais (poco più di mezzo miliardo di euro) e ricavi in crescita del 10% grazie ai 70,3 milioni di clienti sparsi sul territorio brasiliano. Su questi numeri la controllata Telecom proporrà all’assemblea un dividendo in crescita del 39,4% rispetto al 2011. Diversa invece la situazione su questo punto per la casa madre.

 

Dividendi 2013: su Telecom Italia anche SocGen nutre dei dubbi

Oggi infatti gli analisti di SocGen hanno pubblicato le loro stime sui risultati 2012 di Telecom Italia e agli azionisti non giungono notizie positive. Il dividendo Telecom 2013, secondo il broker francese, dovrebbe diminuire di circa il 23% (da 4,3 a 3,3 centesimi) sulla base di Ebitda che dovrebbe attestarsi al di sotto del consensus. Il miglioramento delle condizioni del credito convincono comunque SocGen a confermare il rating Telecom al livello buy e il target price a  1,10 euro, in upside potenziale del 60%. 

Argomenti: Borsa Milano, Ratings e Targets, Telecom Italia