Dividendo Stm a 0,1 dollari nel secondo e terzo trimestre 2013

La cedola trimestrale di Stm resta invariata rispetto allo scorso anno. Ricavi in leggera contrazione

di , pubblicato il

Il consiglio di amministrazione di Stmicroelectronics ha deciso di proporre alla prossima assemblea generale annuale, la distribuzione di un dividendo trimestrale Stm pari a 0,1 dollari (sia in relazione al secondo che che in relazione al terzo trimestre). La consistenza della cedola rispetto al dividendo riconosciuto nei corrispondenti trimestri dello scorso anno è praticamente invariata. Le date di pagamento del dividendo trimestrale di Stm saranno, rispettivamente, giugno (per il secondo trimestre) e settembre (per il terzo trimestre).

 

Trimestrale Stm: leggera contrazione dei ricavi nel primo trimestre 2013

Venendo ai numeri, Stm ha mandato in archivio il primo trimestre 2013 con ricavi netti a quota 2,01 miliardi di dollari contro i 2,162 messi in cassaforte nel quarto trimestre del 2012. Il margine lordo di Stm si è attestato al 31,3% in linea con la guidance mentre la perdita netta di competenza è stata pari a 171 milioni di dollari a causa dei costi connessi con la ristrutturazione di St-Ericsson.

Il numero uno della società italo-francese, Carlo Bozotti, si è detto soddisfatto dei numeri trimestrali di Stm. Secondo Bozotti “le vendite e il margine lordo del primo trimestre (di Stm, NdR) sono stati in linea con il punto intermedio della nostra guidance”. L’ad e presidente del colosso dei chips ha anche aggiunto “Nel trimestre abbiamo mantenuto una solida posizione finanziaria netta, pur avendo attinto a una parte della liquidità disponibile per rimborsare le nostre obbligazioni senior con scadenza nel 2013 ancora circolanti. Abbiamo siglato un accordo con Ericsson per la suddivisione della joint venture St-Ericsson. Inoltre, abbiamo cominciato a progredite verso l’obiettivo di spesa operativa netta che si siamo prefissati di conseguire entro il primo trimestre del 2014 e abbiamo ridotto nel trimestre i costi operativi in misura significativa”.

A Piazza Affari Stm sta mettendo in cassaforte l’1%.

Argomenti: ,