Dividendo Recordati: acconto 2012 e saldo 2013. Utile a +1,8%

Prosegue il trend positivo di Recordati: salgano anche nel 2012 gli utili e i ricavi

di Enzo Lecci, pubblicato il

Buone notizie per i possessori di azioni Recordati. Il cda della quotata, infatti, ha deciso di riconoscere agli azionisti un saldo sul dividendo 2013 pari a 0,10 euro per azione che si va a sommare all’acconto 2012 di 0,2 euro. Nel complesso quindi i dividendi che Recordati staccherà saranno pari a 0,30 euro. Si tratta della stessa cedola che fu staccata lo scorso anno quando Recordati riconobbe un acconto sul dividendo pari a 0,2 euro e un saldo pari a 0,10 euro (Dividendo Recordati 2012 a 0,3 euro, aumentano utili e ricavi).

 

Data di stacco saldo dividendo Recordati 2013: le date da ricordare

Due sono le date che i possessori di azioni Recordati dovranno segnare sul calendario: il 22 aprile (stacco del saldo) e il 25 aprile (pagamento del saldo). 

 

Risultati Recordati 2012 in scia con la perfomance dello scorso anno

Se si confronta il bilancio 2012 di Recordati con i numeri conseguiti nel 2011 ci si rende conto che la performance della quotata è in linea con quella dello scorso esercizio. In particolare i ricavi netti consolidati hanno fatto segnare una progressione dell’8,7% mentre l’utile operativo è cresciuto del 2,1%. Il trend di crescita di utili e ricavi dovrebbe proseguire anche nell’esercizio in corso (Recordati si attende ricavi a quota 920 mln e un utile a quota 185 mln di euro). Vediamo il dettaglio:

 

Ricavi Recordati 2012 – I ricavi sono stati pari a 828,3 mln di euro, l’8,7% in più rispetto all’anno precedente. Nello specifico le vendite farmaceutiche hanno toccato quota 797 mln di euro (+8,7%) mentre le vendite di chimica farmaceutica hanno toccato quota 30,9 mln di euro, l’8,9% in più rispetto allo scorso esercizio.

 

Utile Recordati 2012 – L’utile operativo è stato pari a 167 mln, il 2,1% in più rispetto all’anno precedente con una incidenza sui ricavi pari al 20,2%. L’utile netto è stato pari a 118,5 mln di euro, l’1,8% in più rispetto al 2011. In questo caso l’incidenza sui ricavi è stata pari al 14,3%.

 

Argomenti: Borsa Milano, Recordati