Dividendo L’Espresso azzerato: stime negative da Kepler

di , pubblicato il

Il duro giudizio espresso questa mattina da Kepler sul Gruppo Editoriale L’Espresso non ha impattato più di tanto a Piazza Affari (Gruppo Editoriale Espresso: Kepler abbassa il Rating a Reduce, target price abbassato a 0.50).

Se è vero, infatti, che il rating de L’Espresso è stato tagliato a reduce a causa della riduzione delle stime sui ricavi nel biennio 2013-2014, è altrettanto vero che la reazione tiepida di Piazza Affari sembra più che altro essere la conferma di una crescente consapevolezza dal parte mercato nei confronti della crisi del mercato pubblicitario in Italia (una crisi che a detta di Berlusconi non sta risparmiando nessuno: Mediaset, Berlusconi annuncia bilancio 2012 in perdita).

 

Dividendo L’Espresso 2013: azionisti a bocca asciutta?

Nonostante questa consapevolezza il report di Kepler su L’Espresso è comunque importante alla luce delle indicazioni che sono in esso contenute. Gli analisti, infatti, hanno tagliato del 30% le stime sull’utile 2013-2014 a causa dell peggioramento delle previsioni sui ricavi Le stime sull’utile nel quarto trimestre 2012 sono state invece abbassate a 24,8 milioni di euro (-25) alla luce della ulteriore contrazione della raccolta pubblicitaria.

In forte contrazione anche le stime sull’ebitda visto in calo del 35% a 101 milioni contro i 157 milioni nel 2011.

E’ chiaro che in questo contesto, afferma Kepler, le stime sul dividendo L’Espresso 2013 debbano essere azzerate. Su questo punto gli analisti mostrano di non avere dubbi: L’Espresso non sarà in grado di tornare a distribuire la cedola di 0,05 euro assegnata lo scorso anno ai suoi azionisti.

Argomenti: ,