Dividendo Intesa Sanpaolo VS BTP a 10 anni: quale è il rendimento più conveniente

Intesa Sanpaolo vince la sfida dei rendimenti con il titolo di stato italiano a 10 anni

di Enzo Lecci, pubblicato il
Intesa Sanpaolo vince la sfida dei rendimenti con il titolo di stato italiano a 10 anni

In un recente articolo apparso su Milano Finanza, è stato fatto un confronto tra i titoli di stato italiani e il rendimento di alcune quotate del Ftse Mib. In alcuni casi non sono mancate le sorprese dai risultati di questo raffronto. In particolare il quotidiano finanziario ha rilevato come nei giorni del rally dello spread Btp Bund, Intesa Sanpaolo è arrivata ad avere un dividend yield atteso (ossia il rapporto tra dividendo e prezzo dell’azione) superiore al 10,2%.  Secondo il quotidiano finanziario, acquistare azioni Intesa Sanpaolo in caso di conferma del dividendo precedente di 0,203 euro, rende il triplo del Btp a 10 anni che attualmente è attestato al 3,73%. Sempre restando in tema di dividendi generosi, Milano Finanza ricorda anche il caso di Mediobanca il cui dividendo ha un rendimento del 6,1%.

Il titolo Intesa Sanpaolo sta segnando in borsa un rialzo dell’1,65% contro un Ftse Mib in progressione dello 0,43%.

Argomenti: Dividendi, Intesa Sanpaolo