Dividendo Interpump 2013 in aumento, balzano i ricavi 2012

Interpump archivia un 2012 decisamente positivo con utile in crescita e indebitamento in calo

di Enzo Lecci, pubblicato il

Buone notizie per tutti i possessori azioni Interpump. Il cda della quotata, infatti, da deciso di proporre un dividendo Interpump 2013, relativo ossia all’esercizio 2012, che è pari a 017 euro per azione contro gli 0,12 euro per azione riconosciuti lo scorso anno. Se si considera che due anni fa la cedola riconosciuta da Interpump fu pari a 0,11 euro, si può scorgere un certo trend positivo che sicuramente è di buon auspicio per il futuro (anche alla luce dei risultati 2012 della società). Dopo il digiuno degli esercizi 2008 e 2009, quindi, Interpump sembra aver ripreso a muoversi in scia agli esercizi precedenti a 2008, caratterizzati da cedole forti e puntuali.

 

Data di stacco dividendo Interpump 2013: le indicazioni del cda

Il consiglio di amministrazione di Interpump ha stabilito che le cedole saranno staccate il prossimo 13 maggio e messe in pagamento a partire dal successivo 16 maggio.

 

Risultati Interpump 2012: le principali voci del bilancio

La crescita dei dividendi 2013 che saranno messi in distribuzione a maggio è stata resa possibile dal forte aumento di ricavi e utile. Come già anticipato nel giorni scorsi della quotata, i ricavi sono saliti a 527,18 milioni di euro, l’11,8% in più rispetto ai 471,62 milioni messi in cassaforte al 31 dicembre 2011. Forte crescita anche per l’utile netto che è passato a 1,42 milioni di euro, contro gli appena 41,23 milioni del 2011. Segni positivi anche sul fronte dell’Ebitda che è cresciuto del 10,6% nell’ultimo anno (104,63 milioni di euro contro 94,61 mln dell’esercizio precedente). Per finire, l’indebitamento è sceso a 74,5 mln di euro contro i 127 mln di inizio anno. 

Argomenti: Borsa Milano, Interpump