Dividendo A2A 2017 a 0,0492 euro, ricavi 2016 in aumento

Tante variazioni positive per A2A nei conti dell'esercizio 2016. Titolo in ribasso a Piazza Affari dopo la pubblicazione dei risultati

di , pubblicato il
Tante variazioni positive per A2A nei conti dell'esercizio 2016. Titolo in ribasso a Piazza Affari dopo la pubblicazione dei risultati

Buone notizie per i possessori di azioni A2A. Il consiglio di amministrazione dell’utility ha deciso di proporre all’assemblea degli azionisti la distribuzione di un dividendo A2A 2017, relativo ossia all’esercizio 2016, pari a  0,0492 euro, corrispondente ad un monte dividendi pari a circa 153 milioni di euro, in crescita del 20% rispetto a un anno fa.

La data di stacco del dividendo A2A 2017 è stata fissata per il 22 maggio con pagamento a partire dal 24 maggio.

Per quello che riguarda i conti 2016, A2A ha chiuso l’esercizio con ricavi e Ebitda in aumento. Nel dettaglio, i ricavi A2A sono passati a quota a 5,1 miliardi di euro, in salita del 3,5% rispetto ai 4,9 miliardi del 2015 mentre l’Ebitda si è portato a quota 1,23 miliardi di euro, con una crescita del 17,5% nel confronto con l’esercizio precedente. Scendendo nel conto economico, il reddito operativo è stato pari a 456 milioni di euro, in crescita di 241 milioni di euro rispetto ai 215 milioni dell’anno precedente e l’utile netto A2A ha toccato quota 224 milioni di euro, dato che si confronta con i 73 milioni di euro del 2015.

Per finire, la posizione finanziaria netta di A2A a fine 2016 ha evidenziato un indebitamento pari a 3,14 miliardi di euro, in crescita dai 2,9 miliardi di fine 2015.

In scia alla pubblicazione dei conti 2016, A2A a Piazza Affari sta segnando una flessione dello 0,85% contro un Ftse Mib in ribasso dello 0,13%.

Argomenti: , ,

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.