I dividendi pesano 330 punti sul Ftse Mib, senza stacchi Piazza Affari sarebbe positiva

di , pubblicato il
La seduta di oggi della Borsa di Milano è ovviamente condizionata dallo stacco dei dividendi. Tra i peggiori della giornata c'è UnipolSAI

Lo stacco dei dividendi sta appesantendo oggi Piazza Affari. Nel primo pomeriggio, in linea con l’andamento già emerso nel corso della mattinata, infatti, il Ftse Mib sta segnando un calo dell’1,24% a quota 21.299,53 punti. I titoli più in rosso sono sempre gli stessi della mattinata con UnipolSai che sta perdendo il 5,2%. Profondo rosso anche per Snam che è in ribasso del 4,66%, per Intesa Sanpaolo che sta perdendo il 4,3% e per Azimut che sta lasciando sul parterre il 4,16% (Stacchi dividendi 2017: programma di lunedi’ 22 maggio (Ftse Mib)).

Ma al di là di queste specifiche variazioni percentuali, è possibile quantificare con certezza quello che è l’impatto dello stacco dei dividendi sul Ftse Mib? Secondo alcuni analisti le cedole pesano sul Ftse Mib per più di 330 punti corrispondenti a circa l’1,5%. Se si considera che, in questo momento, il Ftse Mib sta segnando un ribasso dell’1,24%, si può dedurre che, in assenza dello stacco delle cedole, il paniere di riferimento di Piazza Affari sarebbe addirittura in positivo.

Argomenti: , ,