Dividendi MPS assolutamente vietati fino a termine aiuti di stato (Morelli)

Non ci sarà alcun dividendo Monte dei Paschi fino al 2021, anno in cui terminerà l'attuazione del piano di ristrutturazione MPS

di , pubblicato il
Non ci sarà alcun dividendo Monte dei Paschi fino al 2021, anno in cui terminerà l'attuazione del piano di ristrutturazione MPS

L’amministratore delegato di Monte dei Paschi, Marco Morelli, è stato chiarissimo sulla questione dividendi Mps chiudendo la porta in faccia ad ogni rumors e indiscrezione. Il manager, nel corso della conferenza stampa del piano di ristrutturazione, ha affermato che non è prevista la distribuzione di alcun dividendo fino al termine del periodo di implementazione del piano di risanamento fissato per il 2021. Morelli, più nel dettaglio, ha dichiarato che “finchè si resta nel regime di aiuti di Stato, uno dei divieti è la distribuzione di dividendi”. Tale condizione è inderogabile nel senso che fino a quando Monte dei Paschi sarà sotto aiuti di stato, gli investitori dovranno dire addio alle speranze di remunerazione.

Dal punto di vista dell’investitore, questo chiarimento arrivato direttamente da Morelli è molto importante. Ricordiamo che, sempre nel corso della conferenza stampa, il manager aveva aveva anche aperto uno spiraglio circa il ritorno del titolo Monte dei Paschi alle negoziazioni in Borsa nella seconda metà di settembre (Quotazione MPS: Morelli si sbilancia e indica la data “ideale” del ritorno).

Argomenti: , ,