Dividend yield settore oil: rendimento Eni batte tutti, Saipem non stacca

Fuori dal Ftse Mib anche Saras offre un rendimento molto interessante

di Enzo Lecci, pubblicato il
Fuori dal Ftse Mib anche Saras offre un rendimento molto interessante

Tra le quotate del Ftse Mib oggi alle prese con lo stacco del dividendo, quella che offre il rendimento più alto è Eni. Il Cane a Sei Zampe verserà, con il saldo di 0,4 euro in stacco oggi, un dividendo di 0,8 euro, pari ad un dividend yield di circa il 5%. Il rendimento sul dividendo Eni 2018 è pari a quello garantito dai maggiori peer internazionali che mediamente vantano un dividend yield del 5% quest’anno. Ricordiamo che dall’inizio dell’anno la quotazione Eni, grazie al positivo andamento del prezzo del petrolio, ha registrato una performance del 20% battendo la performance dei principali competiror internazionali.

Sul Ftse Mib, accanto ad Eni, l’unica altra grande quotata alle prese con lo stacco della cedola è Tenaris. La società nel complesso staccherà un dividendo sull’esercizio 2017 pari a 0,28 dollari diviso in quattro tranche da 0,6 dollari. Primo appuntamento è appunto oggi 21 maggio con pagamento 23 maggio 2018. Saipem, invece, non staccherà alcuna cedola.

Fuori dal Ftse Mib, ricordiamo Saras che staccherà un dividendo pari a 0,12 euro per azione equivalente ad un dividend yield di oltre il 6% ai prezzi attuali. Anche in questo caso, quindi, si tratta di un rendimento molto interessante.

Per conoscere quali azioni del settore bancario/assicurativo presentano il dividend yield più elevato ti rimandiamo al seguente link: Dividend yield: Intesa Sanpaolo e UnipolSAI primeggiano nel settore bancario/finanziario

 

Argomenti: Dividendi, Eni