De Longhi festeggia in dati sulle vendite preliminari 2017

La buona dinamica dei ricavi preliminari di De Longhi nel 2017 spinge gli acquisti sul titolo

di , pubblicato il
La buona dinamica dei ricavi preliminari di De Longhi nel 2017 spinge gli acquisti sul titolo

Forti acquisti sul titolo De Longhi a metà mattinata. La quotata sta segnando un rialzo del 2,16% dopo essere arrivata a guadagnare oltre 3 punti percentuali. A spingere gli acquisti sul titolo De Longhi sono stati i dati preliminari sulle vendite diffusi questa mattina.

De Longhi ha chiuso il 2017 con vendite in crescita del 8,4% a 2.011 milioni grazie ad un ottimo quarto trimestre che si è chiuso con un aumento dei ricavi del 8,3% a quota 747 milioni. Scorporando il dato notiamo l’ottima componente organica che si è attestata all’8,2% nel 2017 e al 9,6% nel quarto trimestre in linea con le attese del management.

Per quello che riguarda le diverse aree geografiche nel 2017 hanno brillato per risultati l’Europa con una crescita organica del 6,9% e l’APA (Asia Pacific Americas) che ha messo a segno un aumento del 16,1%. L’Europa sud-occidentale (+3,5% a cambi correnti e +3,9% in termini organici) ha invece mostrato una crescita diffusa in tutti i mercati con la sola eccezione dell’Italia, in flessione a causa di difficoltà di alcuni operatori della grande distribuzione, la non ripetizione di alcune attività promozionali del precedente anno e la debolezza del trend dei consumi.

Argomenti:

I commenti sono chiusi.