Dati macro Usa: inattesa crescita dell’indice Philadelphia Fed

Al di sotto delle attese il superindice Usa di maggio

di Enzo Lecci, pubblicato il

Nel mese di giugno, l’indice Philadelphia Fed Usa ha fatto segnare una progressione dai precedenti 15,4 punti a 17,8 punti. Il dato è migliore delle attese degli analisti che invece puntavano su una contrazione a 14,3 punti. Ricordiamo che l’indice Philadelphia Fed misura l’attività manifatturiera nel distretto. Ha deluso invece le attese il superindice Usa di maggio. L’indicatore, infatti, ha messo a segno un aumento dello 0,5% contro il +0,6% stimato dagli analisti.

Argomenti: Appuntamenti Macro