Crisi Astaldi: oggi la decisione sul concordato in bianco, poi CdA

Sputano delle indiscrezioni su un possibile interesse della Cassa Depositi e Prestiti ad intervenire in Astaldi

di Enzo Lecci, pubblicato il
Sputano delle indiscrezioni su un possibile interesse della Cassa Depositi e Prestiti ad intervenire in Astaldi

La crisi di Astaldi continua ad essere il tema caldo di Piazza Affari. Secondo quanto riportato dal Sole24Ore è prevista per oggi la pronuncia del Tribunale di Roma sulla richiesta di concordato in bianco promossa nei giorni scorsi dalla società delle costruzioni. Dopo la decisione del Tribunale, considerata un passo decisivo, si dovrebbe riunire il consiglio di amministrazione del gruppo che sarà chiamato a prendere atto della decisione dei giudici. Sempre secondo il quotidiano di Confindustria, sarebbe in corso di definizione un piano di salvataggio che prevederebbe l’intervento della Cassa Depositi e Prestiti.

Questa circostanza, comunque, non trova conferma. L’agenzia di stampa Reuters ha affermato la CdP avrebbe negato un coinvolgimento nel salvataggio di Astaldi. Le indiscrezioni (per ora non confermate) sulla presenza della Cassa Depositi e Prestiti si affiancano a quelle dei giorni scorsi che invece facevano riferimento ad un intervento da parte di Salini Impregilo (Astaldi: per il salvataggio, Salini Impregilo detta le sue condizioni).

Argomenti: Astaldi