CreVal rimborsa 200 mln di Tremonti Bond

I titoli erano stati sottoscritti nel 2009 dal Ministero dell'Economia. Dal 2014 si sarebbe perso il beneficio dell'equiparazione a capitale azionario

di , pubblicato il

Dopo BPM, anche il Credito Valtellinese onora gli impegni con lo Stato. Infatti Milano Finanza questa mattina scrive che l’istituto di credito lombardo ha presentato alla Banca d’Italia la richiesta di autorizzazione al rimborso dei Tremonti Bond. I titoli, equiparati in tutto e per tutto a capitale di rischio, erano stato sottoscritti nel 2009 dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Creval ha deciso per il rimborso in quanto dal 2014 si sarebbe perso il beneficio di considerare questi titoli garantiti dallo Stato come capitale azionario. La banca, secondo quanto riporta il quotidiano economico, non dovrà ricorrere ad alcun aumento di capitale disponendo delle sufficienti risorse finanziarie.

 

Argomenti: ,