Creval: parte la costituzione di un polo factoring

Il capitale sociale di Claris Factor è detenuto integralmente da Veneto Banca S.p.A. in Liquidazione Coatta Amministrativa

di Enzo Lecci, pubblicato il
Il capitale sociale di Claris Factor è detenuto integralmente da Veneto Banca S.p.A. in Liquidazione Coatta Amministrativa

Creval ha reso noto di aver sottoscritto un contratto che prevede l’acquisizione del 100% del capitale sociale di Claris Factor S.p.A. a fronte di un corrispettivo pari a 5 milioni di euro. Il capitale sociale di Claris Factor è detenuto integralmente da Veneto Banca S.p.A. in Liquidazione Coatta Amministrativa.
Claris Factor, costituita nel 1990, iscritta all’Albo Unico degli intermediari finanziari dal 2015, ha sede in Montebelluna (TV). La società svolge l’attività di factoring tramite canale diretto. Nel corso del 2017 Claris Factor ha sviluppato un turnover pari a circa 890 milioni di euro,prevalentemente concentrato in Lombardia, Veneto e Lazio. Al 31 dicembre 2017 la società di factoring vanta crediti verso clientela per circa 190 milioni di euro, con un NPE ratio netto del 6,3% e un coverage ratio del 53,6%, nonché un patrimonio netto di 25 milioni di euro, con un utile netto pari a 0,3 milioni di euro.

Per Creval, l’operazione è pienamente coerente con gli obiettivi del Piano Industriale 2018- 2020, relativamente all’ottimizzazione e innovazione del modello di servizio L’Acquisizione consentirà infatti di realizzare più rapidamente e incisivamente i target di sviluppo dell’operatività del factoring, attraverso l’ulteriore sviluppo e la valorizzazione delle competenze di Claris Factor.

Argomenti: Credito Valtellinese