Creval in forte rosso, Dumont annuncia adesione ad aumento di capitale

di , pubblicato il
La holding lussemburghese di Dumont intende aderire all’aumento di capitale del Credito Valtellinese

Vendite intense sul Credito Valtellinese che, dopo i recenti tentativi di recupero, oggi sta segnando un ribasso del 2,8% con il prezzo delle azioni che è tornato sotto quota 1,3 euro. Lo scetticismo degli investitori su Creval è alto perchè non c’è ancora fiducia sulla riuscita dell’aumento di capitale che la banca ha intenzione di lanciare per rafforzare il proprio patrimonio (Aumento capitale Creval: sarà maxi-ricapitalizzazione, ecco le caratteristiche).

Proprio in relazione alla ricapitalizzazione ieri sono arrivate dalle importanti novità. L’agenzia Reuters ha infatti reso noto che la società Dgfd, facente capo all’imprenditore francese Denis Dumont, è pronta ad aderire all’aumento di capitale di Creval, di cui è azionista con il 5,12%, almeno in proporzione alla quota detenuta. Nella nota della società lussemburghese si può leggere: “Seppur l’ammontare dell’annunciato aumento di capitale risulti molto significativo per gli attuali soci, dall’analisi del Piano industriale tale aumento risulta essere risolutivo al fine della positiva ristrutturazione dell’istituto”.

Argomenti: