Chiusura Piazza Affari: Ftse Mib in calo dello 0,57%

di , pubblicato il

Piazza Affari chiude seduta in caloPiazza Affari chiude con gli indici in rosso oggi, dopo un’apertura improntata all’ottimismo (https://www.investireoggi.it/finanza-borsa/apertura-borsa-milano-la-turchia-fa-bene-agli-indici-vola-telecom/), sulla scia dei forti rialzi alla Borsa di Tokyo (https://www.investireoggi.it/finanza-borsa/chiusura-borsa-tokyo-nikkei-boom-grazie-alla-turchia/), a loro volta conseguenza dell’aumento dei tassi deciso in Turchia, che sembrava diradare le nubi su un crisi dei mercati emergenti. L’indice Ftse Mib archivia la seduta in rosso dello 0,57% a 19.332 punti. L’All Share chiude a -0,54% a 20.548 punti.

Ma nel corso della seduta, il sentiment degli operatori è cambiato, accelerando in negativo con l’apertura in rosso di tutti gli indici a Wall Street (https://www.investireoggi.it/finanza-borsa/wall-street-apre-in-calo-e-borse-europee-accelerano-i-ribassi/). 

Hanno pesato sulle contrattazioni sia il timore che la raffica dei rialzi dei tassi decisi dalle banche centrali dei paesi emergenti (India, Turchia, Sudafrica e pochi giorni fa il Brasile) possa rallentarne la crescita, a discapito anche delle prospettive di USA ed Europa, sia l’attesa per quanto comunicherà a breve la Federal Reserve su un possibile nuovo taglio degli stimoli monetari; cosa, che lascia presagire un aumento dei rendimenti americani.

Tra i titoli, che in apertura si erano distinti di più in positivo c’era Telecom Italia, dopo l’interesse mostrato dal magnate egiziano Naguib Sawiris per un ingresso nel capitale della compagnia o, in alternativa, per l’acquisizione di Tim Brasil. Molto bene anche Luxottica, che in avvio delle contrattazioni non era riuscita a fare prezzo per l’eccesso degli acquisti, dopo la pubblicazione dei risultati del 2013 (https://www.investireoggi.it/finanza-borsa/luxottica-non-fa-prezzo-raffica-di-acquisti-dopo-risultati-2013/).

Chiusura Borsa Milano: le migliori e le peggiori della seduta di oggi

Senza dubbio, il titolo migliore della seduta odierna è stato Bastogi Spa, salito del 15,9% a 1,55 euro.

A seguire, entrambi con una crescita del 7,82%, K.R.Energy (1,70 euro) e Bialetti Industrie (0,31 euro).

I peggiori sono stati, invece, il Gruppo Green Power (-7,2% a 9,80 euro), Caleffi (-5,99% a 1,57 euro) e Fiat (-5,7% a 7,12%). Il titolo del Lingotto è stato colpito dalle vendite dopo la diffusione dei dati sul 2013 e le attese poco entusiasmanti anche per il 2014. 

Tra i titoli più scambiati troviamo Intesa Sanpaolo (-0,51%) a 1,96 euro, MPS (+0,06%) a 0,17 euro e Telecom Italia (+0,43%) a 0,82 euro.

 

 

 

 

 

 

 

Argomenti: