Chiusura Borsa Tokyo: scivolone – Nikkei, i petroliferi pagano il conto

di , pubblicato il

borsa tokyo crolloChiusura di contrattazioni dalle tinte decisamente rosse per la Borsa di Tokyo che ha subito cancellato il piccolo passo in avanti che era stato messo a segno nella prima seduta settimanale. La flessione, secondo gli esperti, è da imputare al ritorno delle preoccupazioni degli investitori nipponici in relazione alla possibilità che la Fed possa decidere una riduzione delle misure di stimolo all’economia,. 

Venendo ai numeri, il Nikkei ha fatto registrare un calo del del 2,63% a 13.396,5 punti a causa della pesantezza dei titoli del comparto energetico e, in particolare, del sotto settore petrolifero. In calo anche il più ampio paniere Topix che ha perso il 2,08% a 1.125,27 punti. 

Tra i titoli maggiormente in difficoltà segnaliamo Suzuki Motor, Daihatsu Motor e Yamaha Motor, tutte società che sono molto legate ai mercati emergenti. 

Argomenti: