Chiusura Borsa Tokyo brillante: Panasonic boom

Tokyo ancora sugli scudi ma Panasonic, Sharp e Sony sono le grandi protagoniste della seduta di ieri

di , pubblicato il

Ancora una chiusura positiva per la Borsa di Tokyo. Gli ultimi dati macroeconomici americani sono stati ben accolti dagli investitori giapponesi (Usa: crescono i posti di lavoro ma la disoccupazione sale) e così l’indice Nikkei ha guadagnato lo 0,6% a 11.260,35 punti (ai massimi da aprile 2010) mentre il Topix ha avuto un rialzo dell’1,4% a 955,75 punti. A spiegare la fiducia che permea la piazza nipponica l’indebolimento dello yen su euro e dollaro che ha scatenato il flusso degli scambi: 4,45 miliardi di pezzi scambiati, (record dall’11 marzo 2011 ovvero prima seduta post tsunami). Tra le quotate, Panasonic è la protagonista della giornata. Il colosso dell’elettronica di consumo ha guadagnato il 16,9% dopo l’annuncio di un utile di 61 miliardi di yen, battendo le stime degli analisti che avevano previsto una perdita di 17 miliardi. Tra gli esportatori, Sharp ha chiuso in rialzo del 5,5% dopo il conseguimento dell’utile operativo mentre Sony ha guadagnato il 7,5% su voci del lancio della nuova PlayStation 4.

Argomenti: