Chiusura Borsa Milano: Saipem e Ferrari a picco, Ftse Mib in forte rosso - Finanza e Borsa - InvestireOggi.it Finanza e Borsa – InvestireOggi.it

Chiusura Borsa Milano: Saipem e Ferrari a picco, Ftse Mib in forte rosso

Seduta senza storia per il Ftse Mib che si presenta al traguardo delle 17,30 con tutti i titoli in rosso

NOTIZIE SU:  Borsa Milano
PER APPROFONDIRE: Chiusura Borsa Milano
Piazza Affari verso apertura debole

L’ultima seduta della settimana è terminata per la Borsa di Milano con una chiusura negativa. Il Ftse Mib ha tagliato il traguardo con un ribasso dell’1,47%. Il segno rosso ha accompagnato il paniere di riferimento di Piazza Affari praticamente per tutta la giornata e nonostante l’apertura in positivo della borsa di Wall Street (Apertura Wall Street: indici positivi dopo dato su inflazione Usa). Ad impattare in modo negativo sull’andamento delle contrattazioni è stato il sempre più complicato clima internazionale con gli Usa e la Corea del Nord che sembrano essere ad un passo del punto di non ritorno (USA-Corea del Nord, la resa dei conti: NBC ‘svela’ il piano per un attacco preventivo, ma il nodo è la Cina).

A causa del clima pesante, oggi a Piazza Affari non ci sono stati titoli che hanno chiuso la seduta in verde. A fare peggio di tutti è stata Saipem che ha tagliato il traguardo con un ribasso di oltre 3 punti percentuali. Raffica di vendite anche su Ferrari che ha perso il 2,9% e su Exor che ha rimediato un calo del 2,8%. A prescindere dall’andamento dei singoli titoli, si può affermare che in considerazione di un contesto negativo, gli investitori hanno preferito trarre profitto chiudendo le posizioni su quei titoli che avevano registrato progressioni significative nelle ultime sedute.

Una menzione a parte la merita Stm che ha tagliato il traguardo con un calo del 2,8% in scia al momento di forte tensione che i titoli tech Usa stanno vivendo (STM crolla in Borsa: quanto fa paura la possibile bolla tech Usa?).

 

 

0 Commenti
 

Commenti

Per inviare un commento devi fare il login.