Chiusura Borsa Milano: resuscita Mediaset, bene i bancari. Ftse Mib in positivo

di , pubblicato il

borsa milano acquistiLa Borsa di Milano è riuscita a dare continuità allo slancio emerso nella seduta di ieri e ha mandato in archivio la sessione odierna con l’indice Ftse Mib in positivo. Il merito del balzo in avanti della borsa italiana è stato di alcuni titoli come  Ubi Banca e Mediaset che sono stati molto apprezzati dagli investitori (chiaramente per motivi completamente diversi). Il risultato odierno di Milano è molto importante se si considera il clima certamente non favorevole in cui esso è maturato. Non bisogna infatti dimenticarsi che sulle piazze occidentali continuano a soffiare un vento denso di timori per la situazione in Siria. Agli scenari geopolitici gli investitori italiani hanno però preferito le vicende di casa nostra con la recente decisione del governo di abrogare l’Imu e di lanciare dal 2014 la nuova Service Tax (per un visione d’insieme su questi provvedimenti si legga: Il governo cambia nome all’IMU. Buio completo sulla Service Tax che partirà dal 2014). 

La cancellazione dell’Imu, secondo molti analisti, significherebbe altre “vite” per il governo Letta (fermo restando che il vero banco di prova sarà il destino di Berlusconi). Tali “vite” si sono tradotte, appunto, in una valanga di acquisti sul titolo Mediaset, quotata che mostra, ancora una volta, la sua diretta dipendenza con le fortune (o sfortune) politiche di Berlusconi (Mediaset vola: se va bene a Berlusconi, va bene al titolo).

A differenza dei giorni scorsi, oggi c’è stato poco movimento anche sul fronte obbligazionario. Lo spread, infatti, è rimasto stabile grazie anche all’esito non deludente dell’asta di Btp (Bene le aste dei BTP, ma gli italiani lasciano i soldi in banca). Per finire, gli acquisti a Piazza Affari hanno ricevuto un importante sostegno da un dato macro che è certamente di buon auspicio: l’indice di fiducia dei consumatori italiani: Record per la fiducia dei consumatori in Italia: è il dato più alto dall’agosto 2011.

 

Chiusura Borsa Milano: i colori dell’Ftse Mib

L’Ftse Mib, al termine di una seduta vissuta sempre in positivo, ha centrato un buon +0,97%. Tra i primi della classe, oltre a Mediaset (+4,80%) c’è stata anche Ferragamo che, in attesa delle semestrale, ha guadagnato il 5,53% (Ferragamo vola in attesa della semestrale, le previsioni del consensus). 

In verde anche i bancari con Ubi Banca che ha guadagnato il 3,72%, Intesa Sanpaolo in progressione del 2,60%, Mediobanca a 2,32%. Più contenuti i segni verdi di Unicredit (+?1,40%), Monte dei Paschi (+?1,27%) e Banco Popolare (+?1,09%). Si è invece ridimensionata Telecom che ha chiuso la seduta a +0,71% dopo essere arrivata su verdi più interessanti in scia ai rumors sull’aumento di capitale di Telco (Telecom Italia si prende la rivincita: rumors su aumento capitale Telco).

Argomenti: