Chiusura Borsa Milano: crolla Saipem, Ftse Mib in verde

Il Ftse Mib chiude la seconda seduta della settimana con una leggera progressione in avanti. Bene Exor mentre UBI Banca è rossa

di Enzo Lecci, pubblicato il
Il Ftse Mib chiude la seconda seduta della settimana con una leggera progressione in avanti. Bene Exor mentre UBI Banca è rossa

Seduta senza grandi spunti per la Borsa di Milano. Il Ftse Mib, infatti, al termine di una giornata “vissuta” con continue oscillazioni attorno alla parità, si è presentato al traguardo con un verde dello 0,33%.

In assenza di dati macroeconomici di peso, e con il pensiero già rivolto al discorso di domani di Trump (Previsioni apertura Wall Street: futures cauti in attesa di Trump), sono state le singole storie societarie ad influenzare l’economia complessiva della seduta.

In primo piano ci sono stati i titoli del settore bancario con Unicredit e BancoBPM che, sopratutto questa mattina, sono stati al centro di vendite dovute alle prese di beneficio. L’impressione che si è avuta oggi è che la fase positiva delle banche stia scemando anche perchè la stessa UBI Banca, nonostante le novità sulle good banks, ha chiuso in negativo (Azioni BancoBPM e Unicredit in rosso). I dati di chiusura sono stati comunque contrastanti con BancoBPM che ha perso un frazionale 0,07%, UBI Banca che ha lasciato sul parterre l’1,34% e Unicredit che si è “salvata” chiudendo a +0,22%.

Oltre alla banche a fare la cronaca della seduta è stata anche Saipem. La quotata del settore oil ha indossato oggi la maglia nera chiudendo con un pesante -4,24% a causa dell’esclusione dalla lista dei preferiti decisa da Goldman Sachs (Azioni Saipem non sono più preferite da Goldman Sachs, quotazione in rosso).

Per quello che riguarda invece i migliori titoli della giornata, ad imporsi è stata, ancora una volta, la galassia del Lingotto. Più nello specifico la maglia rosa della seduta è andata a Exor che ha chiuso a +2,4% davanti a CNH Industrial che ha messo in cassaforte il 2,23%. Più staccata FCA che ha rimediato un +1,1%.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Borsa Milano