Chiusura Borsa Milano: BPER Banca in vetta, Telecom Italia maglia nera

Il Ftse Mib chiude la seduta in rialzo: acquisti anche su FCA, Brembo e A2A. Male Moncler

di Enzo Lecci, pubblicato il
Il Ftse Mib chiude la seduta in rialzo: acquisti anche su FCA, Brembo e A2A. Male Moncler

Nella seconda seduta della settimana la Borsa di Milano ha rimediato una chiusura leggermente positiva. Il Ftse Mib ha tagliato il traguardo con una progressione dello 0,23%. Il debole segno verde è maturato durante le ultime battute della seduta dopo una giornata sempre vissuta con variazioni molto frazionali. Per gran parte della sessione odierna, infatti, il paniere di riferimento di Piazza Affari si è mantenuto attorno allo “zero” restando indifferente anche alle buone indicazioni arrivate dall’indice tedesco Zew pubblicato durante la mattinata. Nel primo pomeriggio, poi, l’apertura debole di Wall Street non ha certamente aiutato.

Il comunque positivo dato finale è stato il risultato della buona intonazione che ha interessato alcuni titoli. Fin dalla mattinata, infatti, gli acquisti hanno premiato Bper Banca e A2a. La prima ha chiuso con una progressione dell’1,9% mentre l’utility lombarda ha rimediato un rialzo dell’1,6%. Molto toniche anche Brembo che ha messo a segno una variazione positiva dell’1,73% e Fca che ha chiuso avanti dell’1,5%.

A questi segni verdi hanno fatto da contraltare altrettante variazioni negative. La maglia nera della seduta è stata oggi indossata da Telecom Italia. L’ex monopolista ha rimediato un ribasso dell’1,54% a causa dei realizzi che sono maturati dopo il rally messo a segno ieri. A scatenare le vendite su Tim, fin dall’apertura, è stata la puntualizzazione della società in merito alle indiscrezioni sullo scorporo della rete (Telecom Italia nega rumors su scorporo rete). Segno negativo anche per Moncler che ha perso l’1,25% a causa del downgrade deciso dagli analisti di Morgan Stanley (Moncler diventa equalweight e soffre in Borsa).

Argomenti: Borsa Milano