Chiusura Borsa Milano: banche a picco, Ftse Mib in forte ribasso

di , pubblicato il
Raffica di vendite tra i titoli del settore bancario: a sprofondare è stata soprattutto BPER Banca

Seduta negativa per la Borsa di Milano con il Ftse Mib che si è presentato alla chiusura delle contrattazioni con un calo dell’1,44%. Gran parte del rosso che ha colorato oggi Piazza Affari è maturata nel corso della seconda parte della mattinata. Dopo un’apertura di contrattazioni in scia all’andamento delle ultime sedute, le vendite sui titoli del settore bancario hanno portato il paniere di rifermento di Piazza Affari ad allargare progressivamente il segno negativo. Lo stesso avvio di contrattazioni positivo della borsa di Wall Street non è bastato a far invertire la rotta alla borsa italiana che ha quindi chiuso con il citato segni negativo (Apertura Wall Street: indici tiepidi, investitori attendono decisioni su tassi FED).

Come messo in evidenza nella premessa, il tracollo del principale indice azionario della borsa di Milano è stato il frutto della giornata “no” dei titoli del settore bancario (Sono le banche che mandano in rosso la Borsa: Unicredit sul fondo). Non è stato quindi un caso se la maglia nera della seduta è oggi andata a Bper Banca che, al termine di una giornata di incubo, ha tagliato il traguardo con un calo del 6,3%. Profondo rosso anche per Unicredit che ha chiuso la seduta in flessione del 4,7% nonostante le importanti novità sui dividendi per i prossimi esercizi (I dividendi Unicredit aumenteranno: ecco le nuove stime sul payout ratio). A completare il quadro dei peggiori è stata Banco Bpm che ha perso il 4,5% mentre cresce l’interesse del mercato per il dossier relativo alla cessione del pacchetto di Npl (Banco BPM: sei offerte per portafoglio NPL, titolo poco mosso in borsa).

In un contesto simile trovare oggi dei titoli in verde non è facile.

Ad indossare la maglia rosa al traguardo delle 17,30, infatti, è stata Cnh Industrial che ha chiuso avanti dello 0,97%. In leggera progressione anche Stm che ha messo a segno un rialzo dello 0,8% (STM acquisisce Atollic per 7 milioni di dollari).

Argomenti: