'Chiusura Borsa di Milano positiva: rally delle banche con Seat protagonista - InvestireOggi.it

Chiusura Borsa di Milano positiva: rally delle banche con Seat protagonista

di , pubblicato il

borsa milano acquistiIn chiusura di contrattazioni la Borsa di Milano coglie un’altro rialzo (+0,48%) col il Ftse Mib che si attesta a quota 17.463 punti. Nonostante su Wall Street gli scambi procedano in modo molto debole (Apertura Wall Street: indici piatti), gli investitori non hanno interrotto gli acquisti su Piazza Affari che anzi nel finale ha preso ad accelerare. L’entusiasmo è stato scatenato dallo spread sotto quota 240 punti con gli acquisti che si sono concentrati sulle banche popolari (Banco Popolare +4,41%, Ubi Banca +3%, Mps +2,76% e Bpm +2,52%). In grande spolvero Seat Pagine Gialle (+12,50%) mentre Atlantia pur con una perdita contenuta (-0,76%) ha indossato la maglia nera sul Ftse Mib. La società autostradale potrebbe incappare in alcuni problemi nel Brasile (Atlantia-Gemina: approvata la clausola salva fusione). 

 

 

Ore 15:25 – A pochissimi minuti dall’apertura di Wall Street, la Borsa di Milano si mantiene leggermente sopra la parità. In una seduta con scarsi scambi e modesti volumi sono ancora le banche le protagoniste. Mps e le popolari registrano rialzi superiori all’1% sfruttando il restringimento dello spread Btp Bund sotto i 240 punti, segno che in quest’estate i mercati si sono normalizzati (Blackrock torna a comprare titoli italiani: la recessione è davvero finita?). Listini positivi sul ritorno alla crescita nel secondo trimestre dell’Eurozona (L’Europa torna a crescere ma l’Italia non la segue).

 

 

 

Ore 09:25 – A dispetto delle previsioni l’apertura della Borsa di Milano è negativa. Il Ftse Mib infatti rintraccia perdendo lo 0,31% a quota 17.326,69 punti . Il listino principale della Piazza Affari fa sfoggio di segni negativi dove si distinguono solo pochi titoli. Mps è in decisa controtendenza proseguendo il suo rally: il titolo della banca senese guadagna il 2,49% godendo di un buon appeal speculativo.

Da segnalare anche l’andamento di Seat Pagine Gialle che guadagna oltre il 6% sulla scia dell’interesse per alcun sue controllate (Seat Pagine Gialle a doppia cifra: interesse per alcune controllate).

 

 

 

In una settimana dedicata tradizionalmente alle ferie estive i mercati possono festeggiare i dati macro provenienti dall’Europa. In mattinata sono giunte le stime del Pil nel secondo trimestre per Germania e Francia. La prima economia dell’Eurozona è cresciuta oltre le attese (+0,7% contro +0,6%) mentre il secondo quarto dell’anno segna per il Paese transalpino l’uscita dalla recessione (+0,5%). Per le 11 è atteso il dato che fa  riferimento all’intera zona valutaria: gli analisti confidano in un ritorno alla crescita dopo sei trimestri consecutivi di recessione. La Borsa di Milano cerca oggi conferme sulla ripresa dei mercati finanziari che dopo un giugno tormentato hanno ripreso a crescere rassicurati dalle conferme delle iniezioni di liquidità da parte delle banche centrali. La testimonianza più tangibile di questa tendenza è la riduzione del differenziale Btp Bund ai minimi da due anni (Lo spread scende ancora: l’Italia vede la luce fuori dal tunnel?). Intanto sul fronte asiatico anche Tokyo continua a salire spinta da uno yen sempre più favorevole  alle esportazioni delle società giapponesi (Chiusura Borsa di Tokyo positiva: lo yen sempre più competitivo).

Argomenti: