Cessione FinecoBank a Banca Generali: approccio timido, a dividere è il prezzo

Banca Generali e FinecoBank entrambe in rosso a Piazza Affari mentre arrivano nuove indiscrezioni su una possibile trattativa

di , pubblicato il
Banca Generali e FinecoBank entrambe in rosso a Piazza Affari mentre arrivano nuove indiscrezioni su una possibile trattativa

Secondo alcune indiscrezioni di stampa apparse su Milano Finanza, l’interesse di Banca Generali in relazione al dossier sulla cessione di FinecoBank non sarebbe venuto meno. Il prestigioso quotidiano finanziario è infatti convinto che Banca Generali abbia visionato le “carte” ma abbia deciso di non sbottonarsi a causa dell’enorme distanza tra prezzo richiesto e potenziale offerta.

Proprio in ragione di tale distanza, il dossier sarebbe stato chiuso ancora prima di venire esaminato fino in fondo.

Secondo alcune voci di corridoio la recente freddezza mostrata da Banca Generali potrebbe essere imputata proprio a questa distanza.

Sull’entità della distanza tra prezzo richiesto e prezzo offerto, l’agenzia Reuters ha provato a fare alcuni calcoli. Secondo gli esperti, Unicredit punterebbe ad incassare circa 2,5 miliardi di euro dalla cessione di FinecoBank. Banca Generali, dal canto suo, non sembrerebbe essere disposta ad andare oltre i 2 miliardi al massimo. La distanza tra le parti è enorme ma non è tale da impedire l’avvio di una sorta di monitoraggio. E’ per questo motivo che secondo alcune fonti, pur con enormi distanze di fondo, non è escluso che le parti inizino a parlarsi.

Per quello che riguarda la reazione a Piazza Affari, Banca Generali è in ribasso dello 0,06% mentre FinecoBank sta lasciando sul parterre lo 0,7%.

Argomenti: , , ,