Carige: interesse della cassa centrale di concerto con il Fitd

Secondo indiscrezioni provenienti dal quotidiano MF Cassa Centrale avrebbe firmato un accordo di confidenzialità con Carige per iniziare ad esaminare, in via preliminare, i conti dell'istituto ligure in stato di stress.

di , pubblicato il
Secondo indiscrezioni provenienti dal quotidiano MF Cassa Centrale avrebbe firmato un accordo di confidenzialità con Carige per iniziare ad esaminare, in via preliminare, i conti dell'istituto ligure in stato di stress.

Continuano i rumors sulla vicenda di Carige, ormai nota per il salvataggio tanto atteso che tarda ad arrivare.

Secondo indiscrezioni provenienti dal quotidiano MF Cassa Centrale avrebbe firmato un accordo di confidenzialità con Carige per iniziare ad esaminare, in via preliminare, i conti dell’istituto ligure in stato di stress e verificare “la fattibilità di un’alleanza industriale”; non si tratterebbe ancora, dunque, di una vera e propria due diligence.

A detta del top management di Cassa Centrale il punto di comunanza fra i due istituti sarebbe quello dell’interesse rivolto al retail ed al radicamento sul territorio.

A detta del quotidiano Cassa Centrale non sarebbe comunque disposta a rilevare la totalità di Carige ma agirebbe di concerto con il Fitd, che ha preso il timone del salvataggio per condurla verso una soluzione interna al sistema.

Argomenti: