Carige: il piano di salvataggio comincia a delinearsi

Continuano i lavori per delineare il piano di salvataggio di Banca Carige.

di , pubblicato il
Continuano i lavori per delineare il piano di salvataggio di Banca Carige.

Continuano i lavori per delineare il piano di salvataggio di Banca Carige.

Carige: il fondo interbancario di tutela dei depositi discute sul salvataggio della banca

Ieri infatti il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi si è riunito per discutere della conversione del bond da 320 milioni (che, da quanto appreso, avverrà probabilmente per l’integrale importo) ed esaminare la proposta di Blackrock.

Maccarone ha così commentato la situazione:” stiamo dialogando con Black Rock e abbiamo riferito al consiglio quello che ci stiamo dicendo. Ci sono alcuni punti di questo piano generale che non riguardano noi direttamente e che devono essere precisati. Tutto quanto va avanti”

Circa la ricapitalizzazione dell’istituto in difficoltà, uno dei temi più critici dell’operazione, Maccarone ha preferito non dire troppo. Secondo indiscrezioni del Corriere della Sera, la ricapitalizzazione forse aumenterà a 700 milioni di euro, rispetto ai 630 milioni inizialmente indicati nel piano. I valori riportati da Il Messaggero sarebbero ancora più elevati: a detta del quotidiano BlackRock starebbe stilando un’offerta aggressiva, da presentare forse già il 10 maggio, in cui si effettuerebbe un’iniezione di liquidità da 300 o 400 milioni, all’interno di un aumento di capitale che sforerebbe di 80-100 milioni le previsioni dei commissari, salendo fino a 710-730 milioni di euro.

Nel caso in cui il Fitd effettui la suddetta conversione, l’obiettivo dello stesso è di rimanere sotto la soglia del 50% di Carige.

Infine, sempre secondo il Messaggero, tra i target di BlackRock c’è quello di rifocalizzare Banca Carige nel wealth management, con un’attenzione particolare anche a Cesare Ponti. Quest’ultima dovrebbe essere trasformata in una banca più snella, dimezzando le filiali e tagliando oltre 2.000 esuberi, circa il doppio di quelli stabiliti nel piano ufficiale.

Argomenti: