Camfin: Intesa Sanpaolo entra nel capitale al 10,7% con un aumento da 40 milioni

Intesa Sanpaolo ha firmato un term sheet che prevede l'entrata nella compagine azionaria di Camfin, con un aumento di capitale da 40 milioni che corrisponde ad una partecipazione del 10,7%.

di , pubblicato il
Intesa Sanpaolo ha firmato un term sheet che prevede l'entrata nella compagine azionaria di Camfin, con un aumento di capitale da 40 milioni che corrisponde ad una partecipazione del 10,7%.

Intesa Sanpaolo ha firmato un term sheet che prevede l’entrata nella compagine azionaria di Camfin, holding controllata da Marco Tronchetti Provera, con un aumento di capitale da 40 milioni che corrisponde ad una partecipazione al 10,7% del capitale sociale e del 7,5% del capitale economico, al netto delle azioni proprie detenute da Camfin in portafoglio.

Intesa Sanpaolo avrà quindi diritto a nominare un membro del consiglio di amministrazione della società.

Non si tratta però della prima volta che la banca in questione entra nel capitale di Camfin. Intesa Sp era infatti già uscita dalla compagine azionaria tramite cessione della propria partecipazione al fondo Manzoni controllato da NB Renaissance Partners Holding, società a sua volta partecipata da Neuberger Berman e Intesa Sanpaolo. Pochi mesi dopo la cessione sono tuttavia emerse alcune indiscrezioni circa la volontà dell’istituto bancario di rientrare nel capitale della società rientrante negli assetti proprietari di Pirelli.

 

Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.