Camfin col botto: Opa sulla holding di Pirelli?

Clessidra sterebbe studiando una newco con alcuni soci di Camfin per lanciare un'Opa sulla holding. L'ipotesi piace al mercato e il titolo viene bersagliato dagli acquisti

di Carlo Robino, pubblicato il

Camfin ben acquistata oggi a Piazza Affari sulle indiscrezioni che si riversano sulla holding che controlla Pirelli. Fonti stampa parlano di un interesse del fondo di investimento Clessidra per l’accorciamento della catena di controllo di Camfin. L’operazione che verrebbe assistita da Intesa Sanpaolo e Unicredit in concerto con soci di minoranza Camfin, prevederebbe  la nascita di una nuova società controllata da Clessidra la quale lancerebbe una Opa su Camfin per ritirare la holding dal mercato. In questo modo la famiglia Malacalza presente in Camfin e in pieno contrasto con Tronchetti Provera, potrebbe avere una comoda via di uscita dall’azionariato. Gli analisti sono concordi sul ritrovato appeal speculativo del titolo sottolineando che nell’ipotesi opa, la newco dovrebbe proporre prezzi superiori agli attuali corsi di Borsa, in modo da rendere l’operazione praticabile. Il titolo prosegue ad essere ben acquistato e guadagna il 4,55% a 0,782 euro per azione.

Argomenti: Borsa Milano, Camfin